Come Riparare un Computer Hackerato? 🖥️ Cosa Fare?

My Computer’s Been Hacked! Now What?
Written by Emma Davis

Purtroppo, l’hacking informatico è comune oggigiorno.

Infatti, secondo Security magazine, un hack avviene da qualche parte nel mondo ogni 39 secondi. E il cybercrimine genera più denaro rispetto al traffico di droga illegale – un rapporto dell’Herjavec Group stima che il cybercrimine costerà al mondo oltre 6 trilioni di dollari di ricavi entro il 2021.
Emma Davis
Emma Davis
Esperto di Sicurezza IT
È meglio prevenire che curare e pentirsi!
In questi giorni gli attacchi informatici sono diffusi quanto i cambiamenti climatici. Oggi potrebbe sembrare soleggiato e sicuro, ma domani potrebbe essere completamente diverso. Fortunatamente, Gridinsoft è qui per proteggere il tuo computer da tutti i tipi di minacce digitali. È una fusione unica tra software di protezione e intelligenza umana su richiesta, 24/7. Quindi scarica Gridinsoft Anti-malware e assicurati che la tua vita digitale sia al sicuro.
Anti-Malware
Prova gratuita di 6 giorni di Anti-Malware disponibile.
EULA | Informativa sulla privacy | Gridinsoft
Iscriviti al nostro canale Telegram per essere il primo a conoscere le novità e i nostri materiali esclusivi sulla sicurezza delle informazioni.

Quindi, se sei stato hackerato, non sei solo. Ma purtroppo, essere vittima di un attacco informatico è – nella migliore delle ipotesi – estremamente scomodo. Ecco quindi i passi da seguire per ridurre al minimo i danni.

Prima di tutto, diamo un’occhiata ai segni che potresti essere stato hackerato…

Segni che il tuo computer è stato hackerato

Potresti riconoscere eventi sospetti quando li vedi, un segno generale che qualcosa non va e che il tuo computer o la navigazione su Internet non stanno funzionando come dovrebbero.

Se il tuo computer è stato hackerato, potresti notare alcuni dei seguenti sintomi:

  • Le ricerche su Google vengono reindirizzate a siti che non avevi intenzione di visitare. I prodotti di questa categoria sono considerati PUA (Applicazioni Potenzialmente Indesiderate), in quanto di solito si infiltrano nei browser/sistemi senza il permesso dell’utente. Anche se i reindirizzamenti a google.com possono sembrare innocui, soprattutto se è il tuo motore di ricerca preferito, i dirottatori dei browser sono noti per le loro capacità di tracciamento dei dati.
  • Applicazioni che appaiono che non hai installato. Un programma malevolo potrebbe essere mascherato come software legittimo per infiltrarsi nel tuo computer. Di solito, ciò avviene attraverso worm o malware che si attaccano ad altri software per essere installati insieme come pacchetto. Quindi, se noti un programma sconosciuto sul tuo sistema, è probabile che sia dannoso.
  • L’antivirus si spegne. Alcuni tipi di malware disabilitano il tuo antivirus o programmi anti-malware e rendono difficile riattivarli. Se noti che il tuo antivirus si è improvvisamente fermato e non riesci ad aprire correttamente il Task Manager, è molto probabile che il tuo sistema sia stato infettato da malware;
  • Vedi annunci pop-up sospetti, come avvisi di antivirus o download sospetti. Questo è uno dei segni più evidenti di un computer infetto. Se inizi a vedere più pop-up fastidiosi nel tuo browser web e spesso compaiono su siti che di solito non generano pop-up, questo è un brutto segno.
  • Le persone nelle tue liste di contatti email ricevono spam che tu non hai inviato. Se un virus ha compromesso la tua email, potrebbe cercare di diffondersi ulteriormente inviando email maligne ai tuoi contatti. Non significa automaticamente che il tuo computer è stato hackerato. Tuttavia, se l’email falsa include il tuo nome e l’indirizzo email, è probabile che il tuo sistema sia stato infettato.
  • Il tuo computer rallenta o si blocca.

Ti accorgi di attività di terze parti rogue che vanno dal minimo (tasti della tastiera, movimento del mouse) al molto grande (denaro prelevato dal tuo conto bancario online o dalla carta di credito).

Ragioni per cui sei stato hackerato in primo luogo.

Gli hacker, come tutti i criminali, sono opportunisti. Ma, proprio come una vetrina lasciata aperta o una borsa lasciata incustodita, alcune attività online ti rendono vulnerabile agli attacchi informatici.

Per una navigazione più sicura, dovresti:

  • Evita di aprire allegati sospetti nelle email;
  • Assicurati che il tuo sistema operativo (OS) sia aggiornato: riceverai regolarmente informazioni sugli aggiornamenti del tuo telefono o computer. Per favore, non rimandare l’installazione di questi aggiornamenti, poiché contribuiscono a mantenere aggiornata la sicurezza del tuo dispositivo;
  • Utilizza password robuste, includendo numeri, lettere e segni di punteggiatura, ma non il cognome da nubile di tua madre! (Abbiamo una guida per creare password più sicure se vuoi saperne di più);
  • Per ulteriori informazioni sulla navigazione sicura, consulta la guida al malware.

Sono stato hackerato! Come posso risolvere il problema?

Ok, innanzitutto, non affrettarti. Potrebbe non essere ancora successo nulla di dannoso.

E in secondo luogo, probabilmente puoi mitigare qualsiasi cosa terribile sia accaduta.

Ecco cosa fare…

  1. Ripristina le tue password

    All’inizio potrebbe sembrare impegnativo: hai molte password, dopotutto! Ma concentrati sui luoghi chiave; reti sociali (Facebook, Twitter, Instagram), email, dispositivi (telefono, laptop e così via) e ovunque coinvolga carte di credito e finanza (shopping, banche).

  2. Disconnettiti da tutti gli account online

    Dopo aver ripristinato le password, esci. È facile dimenticare che tendiamo ad avere i nostri social media (e altri account online) impostati per l’accesso automatico.

  3. Disconnettiti da Internet

    In seguito, interrompi il contatto con Internet: ciò significa disattivare il Wi-Fi sul tuo computer e mettere telefoni e tablet in modalità aereo.

  4. Rimuovi gli hard disk esterni

    Rimuovi qualsiasi disco esterno. Ciò significa penne USB o hard disk esterni. Assicurati di “espellerli” prima. (Vai alla cartella appropriata, quindi fai clic su “espelli”).

    Se sei certo di essere stato hackerato, potresti voler rimuovere anche l’hard disk del computer. Prima, fai il backup dei file che hai (puoi persino salvarli in cloud, come Google Drive o inviare piccoli file via email a te stesso); spegni tutte le fonti di alimentazione; quindi, una volta spento il computer, puoi rimuovere l’hard disk (il grande rettangolo nero all’interno del tuo laptop). La sua posizione varierà a seconda del modello, quindi consulta il manuale (in formato cartaceo o online) o, se non ti senti a tuo agio nel farlo, trova un professionista IT che ti aiuti.
  5. Scansiona il tuo computer per malware e virus

    Questo può essere fatto con il software di sicurezza dei tuoi dispositivi o con software di sicurezza di terze parti. Per ulteriori informazioni su come eseguire una scansione, consulta la nostra guida per liberarti dai virus.

  6. Cancella l’hard disk (se necessario)

    Se la scansione rivela un virus o un hack, puoi (e probabilmente dovresti) cancellare l’hard disk, quindi reinstallare il tuo sistema operativo. Cancellare significa eliminare definitivamente, quindi tieni presente che ciò che stai cancellando sarà andato per sempre a meno che tu non lo faccia backup.

    Non eliminare manualmente i file: esisteranno comunque da qualche parte nel tuo hard disk. Invece, utilizza un programma scaricabile per eseguire la cancellazione. Come una scansione antivirus, una cancellazione ti farà sapere quando è stata eseguita in modo accurato.
  7. Diffondi la notizia

    Purtroppo, il tuo hack potrebbe aver coinvolto persone nella tua lista di contatti: amici e familiari potrebbero aver ricevuto email da un hacker che si fingeva te. Se ciò accade, è importante contattare coloro che sono stati contattati via email o messaggi per far loro sapere che non eri tu a inviare il messaggio e potresti essere stato hackerato.

    E se il tuo hack è stato causato dal clic su un’email o un allegato sospetto, è una buona idea avvertire gli altri dell’attacco. Gli hack simili tendono a verificarsi a ondate, poiché più vittime vengono contattate contemporaneamente.
  8. Monitora attentamente i tuoi conti di credito e finanziari

    Dopo l’hack, tieni d’occhio le tue spese online, controllando regolarmente i tuoi conti bancari e le carte di credito.

  9. Installa software di sicurezza

    Naturalmente, un software di sicurezza affidabile e aggiornato è la migliore linea di difesa contro futuri attacchi.

Come evitare di essere nuovamente presi di mira dagli hacker informatici

Chiunque può cadere vittima di un hack, ma ci sono modi per ridurre al minimo il rischio.

Passo 1: Leggi come rilevare le truffe online

Sfortunatamente, gli hacker sono sempre alla ricerca di modi per violare la sicurezza. Quindi è una buona idea tenersi aggiornati sulle tendenze indesiderate legate all’hacking, al phishing e ad altre forme di attacco.

Passo 2: Mantieni password robuste

Ricorda di mantenere password robuste e di cambiarle regolarmente. Ad esempio, includi una combinazione di numeri, lettere e segni di punteggiatura e cerca di utilizzare password diverse per i tuoi vari account online.

Passo 3: Non lasciare i tuoi dispositivi incustoditi in luoghi pubblici

Anche due minuti sono sufficienti per un hacker per ottenere informazioni personali o seminare i semi per un futuro attacco.

Passo 4: Tieni i file salvati

È una buona pratica mantenere file essenziali o sensibili al di fuori del tuo computer, idealmente in luoghi multipli, come USB, dischi rigidi esterni, archiviazione cloud o, se ti senti particolarmente cauto, tutti i suddetti.

Passo 5: Assicurati che il tuo firewall sia configurato correttamente

Dovresti avere un firewall installato sul tuo computer. Un firewall in un edificio è un muro sigillato che impedisce la propagazione del fuoco. Sul tuo computer funziona allo stesso modo.

Puoi configurare il tuo firewall per bloccare la comunicazione tra il tuo server e un altro. Questo blocco del firewall potrebbe filtrare in base a indirizzi IP sospetti (altri server specifici), frasi potenzialmente pericolose o siti web.

Abbiamo diversi articoli sull’attività online più sicura, che coprono tutto, dall’eliminazione di un virus informatico a una guida completa al malware.
Emma Davis
Emma Davis
Esperto di Sicurezza IT
È meglio prevenire che curare e pentirsi!
Quando parliamo dell'intrusione di programmi sconosciuti nel funzionamento del tuo computer, il proverbio "Prevenire è meglio che curare" descrive la situazione nel modo più accurato possibile. Gridinsoft Anti-Malware è esattamente lo strumento che è sempre utile avere nel tuo arsenale: veloce, efficiente, aggiornato. È opportuno utilizzarlo come aiuto d'emergenza al minimo sospetto di infezione.
Anti-Malware
Prova gratuita di 6 giorni di Anti-Malware disponibile.
EULA | Informativa sulla privacy | Gridinsoft
Iscriviti al nostro canale Telegram per essere il primo a conoscere le novità e i nostri materiali esclusivi sulla sicurezza delle informazioni.
Sending
User Review
5 (1 vote)
Comments Rating 0 (0 reviews)

Inglese Tedesco Giapponese Spagnolo Portoghese, Brasile Francese Turco Cinese tradizionale Coreano Indonesiano Hindi

About the author

Emma Davis

I'm writer and content manager (a short time ago completed a bachelor degree in Marketing from the Gustavus Adolphus College). For now, I have a deep drive to study cyber security.

Leave a Reply

Sending